Tecnologie innovative, macchine intelligenti, realtà aumentata, manifattura additiva, internet of things, interconnessione, monitoraggio dei processi produttivi attraverso Big Data.

Tutto questo è Industry 4.0, una rivoluzione che definisce un nuovo modello produttivo a beneficio di un incremento della produttività e della qualità dell’industria manifatturiera grazie a maggiore flessibilità, velocità di produzione e ottimizzazione del monitoraggio dei processi in tempo reale.
Il nuovo paradigma consente alle aziende di accrescere la propria competitività sul mercato, consolidando il proprio ruolo lungo l’intera catena del valore: dalla progettazione, alla produzione fino alla fornitura del bene per arrivare ai sistemi logistici e di distribuzione.

Per dare impulso a questa trasformazione e per coinvolgendo l’intero tessuto produttivo, spesso costituito da PMI, sono necessarie risorse, investimenti e competenze, per mantenere e migliorare i primati che la manifattura italiana può vantare a livello Internazionale.

È per questo che
Piano Nazionale Industria 4.0 emanato dal Governo Italiano definisce le modalità con cui le aziende potranno beneficiare, in particolare, dello strumento cardine del Piano, l’iperammortamento al 250% per l’acquisto di beni strumentali che, integrando gli aspetti fisici con quelli digitali, permettono di migliorare la competitività del sistema industriale italiano.

Per l’accesso ai benefici fiscali è richiesta l’attestazione dei requisiti dell’iperammortamento – obbligatori per gli investimenti superiori a €500.000 per singolo bene e facoltativi per quelli di importo inferiore – importanti per fornire garanzia di una corretta applicazione ed evitare il rischio di contenziosi.

Per maggiori informazioni: industry4.0@icim.it, +39 02 72534255, +39 392 0143393





In questa sezione sono raccolti tutti i documenti ufficiali, la documentazione sulle modalità di accesso all’iperammortamento, gli aggiornamenti rispetto alle tematiche di maggiore rilievo e ai progressivi pronunciamenti del MISE e dell’Agenzia delle Entrate. La barra di ricerca permette di reperire i testi di interesse per parole chiave, per autore e per fonte.






Qui trovi tutte le informazioni relative ai temi di Industria 4.0 e documentazione aggiornata sulle modalità di accesso all’iperammortamento. In questa sezione sono raccolti articoli di scenario e approfondimenti elaborati da Anima Confindustria, ICIM, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE e fonti diverse, per offrire un quadro completo del progredire delle iniziative relative a Industria 4.0.

La barra di ricerca permette di reperire i testi di interesse per parole chiave, per autore e per fonte.





La Federazione ANIMA in collaborazione con il Politecnico di Milano e con Banca Finint è promotrice di un’operazione di finanziamento di “sistema”.

L'iniziativa è rivolta alle aziende che:

  • possiedano un minimo standing creditizio;
  • appartengano ad un determinato settore produttivo, ovvero quello dell’industria meccanica;
  • necessitino di effettuare investimenti anche grazie al “Piano Nazionale Industria 4.0”.

L’operazione permette alle società partecipanti di ottenere i seguenti vantaggi:

  • partecipare a una operazione finanziaria di tipo sistemico che, dato il volume e il valore, permette alle società emittenti di approcciare investitori istituzionali a condizioni estremamente competitive;
  • ottenere un finanziamento a lungo termine senza ipoteche o pegni sugli assets;
  • diversificare le fonti di finanziamento affiancando le tradizionali linee bancarie con una piattaforma di finanza innovativa;
  • acquisire know how sul mercato dei capitali;
  • stabilire relazioni di lungo termine con investitori istituzionali;
  • ridurre i costi di accesso a forme alternative di finanziamento;
  • ottenere nuova finanza senza che questa venga segnalata in Centrale dei Rischi;
  • ottenere visibilità attraverso la partecipazione a operazioni finanziarie alternative rispetto al credito bancario.